Il Barbiere di Siviglia

Ass. cult. art. Arsamanda

23-09-2023
20:30
120 minuti

Nella scrittura originale l‚??opera √® ambientata a Siviglia, in Spagna. L‚??adattamento proposto colloca l‚??episodio ai giorni nostri, in una situazione che verosimilmente possiamo riscontrare nel nostro vissuto familiare e che ricorda la commedia all‚??italiana, dove in una famiglia allargata, nascono equivoci e situazioni ilari, comunque a lieto fine.

Nel piccolo borgo (quartiere), dove tutti sanno ogni cosa degli altri, il conte d‚??Almaviva, qui giovane ricco ed intraprendente, si invaghisce della bella Rosina (giovane ed avvenente colf, badante di Bartolo, assunta per aiutare l‚??anziana governante Berta), la quale per√≤ vive praticamente prigioniera a causa del suo assistito, Don Bartolo (ex medico curante, austero e taccagno), che ‚?? gelosissimo - non la perde mai d‚??occhio e pretende di sposarla.

Il conte, nonostante la stretta sorveglianza di Don Bartolo, riesce comunque a comunicare il suo amore a Rosina, ma non le rivela subito la sua identità perché vuole che lei lo ami per ciò che è e non per il suo titolo; si presenta perciò a lei come Lindoro, un semplice studente.

La storia ha inizio alle prime luci dell‚??alba, con una serenata che il Conte dedica a

Rosina, con l‚??aiuto di Fiorello (suo servitore) che si presenta sulla piazza con una lanterna accesa e un gruppetto di musici prezzolati per l‚??occasione.

Fortunatamente interviene Figaro (unico barbiere, parrucchiere unisex del villaggio), un astuto e simpatico tuttofare intenzionato ad aiutare i

due innamorati facendo da ‚??messaggero‚??; poi con i suoi consigli il conte riesce ad entrare in casa di Don Bartolo celandosi sotto la falsa identit√† prima di un soldato in cerca di ospitalit√† e poi di un istruttore di musica.

Ma Don Bartolo è molto sospettoso, e anche lui ha un aiutante, Don Basilio (amico di vecchia data e suo confidente), che gli suggerisce di inventare una calunnia per screditare il conte agli occhi di Rosina. Tuttavia il conte e Rosina riusciranno con la

loro scaltrezza ad organizzarsi per la fuga, anche grazie alla complicità di Figaro, che li aiuta distraendo Don Bartolo con la scusa di fargli la barba.

Ne scaturisce un grande parapiglia che, tuttavia, non impedisce ai due

giovani di gabbare Don Bartolo e convolare a nozze, proprio sotto i suoi

occhi, nonostante le sue inutili precauzioni.

A chiudere il sipario pensa Figaro che, nel gesto di spegnere la lanterna, plaude insieme a tutta la compagnia al buon esito della vicenda


info e prenotazioni allo 0444 922749 dal lunedì al venerdì dalle 10alle 12 e dalle 15 alle 18